Cos’è la termografia

  • Con il termine termografia si intende la visualizzazione bidimensionale, fotografia in scala di grigi o falsi colori, del calore emanato da qualsiasi oggetto che si trova ad una temperatura superiore ai –273,16°C (zero assoluto).
  • Attraverso l'utilizzo di una telecamera a raggi infrarossi, detta anche termocamera, si eseguono controlli non distruttivi (non sussitostono alterazioni in seguito alla verifica) e non invasivi (non vi è contatto tra attrezzatura e oggetto da esaminare). Questo strumento è cioè in grado di rilevare la temperatura di un corpo attraverso la misurazione dell'intensità di calore da esso emessa, non dovendo quindi entrare in contatto fisico con esso.
  • La termografia permette l'individuazione di anomalie termiche nel contesto dello scenario inquadrato dalla termocamera.
  • La tecnica termografica è sicuramente il metodo più adatto per organizzare e mirare qualsiasi intervento di tipo manutentivo, consentendo notevoli risparmi in termini economici e temporali.
  • L’indagine termografica non pone limiti, è ormai uno dei sistemi di ispezione non distruttiva più apprezzato ed ambito nel mondo industriale, civile e della ricerca.
  •  La quantità di dati, la semplicità di ispezione e l’immediatezza dell’informazione fanno della termografia uno strumento ormai indispensabile in qualunque ambito professionale.